giovedì 20 settembre 2012

Povero Valeren, povero PC /1

Piccola premessa.
I miei rapporti con la mia famiglia sono ridotti - li definirei " essenziali ".
Ci si sente solo per necessità e onestamente mi va davvero bene così.
Per AM no, se lei non sente madre+nonna+sorella+fratello+<add_someone> ogni settimana per almeno due ore muore.

E' soggettivo, vien da dire.
Non fosse che mi è " imposto " di telefonare di tanto in tanto.
Di solito, questo avviene ripetendo ogni due - tre minuti frasi del tipo:
- Hai sentito tua madre?
- Come sta tua madre?
- Quando chiami tua madre?
- Passiamo da tua madre?

Ora: so come c4$$o si usa un telefono.
Se non lo faccio, forse forse, è perché non me ne sbatte di meno.

Quindi quale escamotage ha trovato il genio nella lampada?
Facile: compra online a fa spedire da mia madre, obbligando me ad andare a ritirare.
[ Hint: non avverrà mai più, se non per i miei pacchi ]

Fine della " piccola " premessa.

Agosto, arriva il nuovissimo smartphone che AM ha preso per sostituire il suo defunto N95.
Che povero, con tutti i voli che ha fatto ha anche ragione a volere la pensione.
Chiaramente viene spedito da mia madre.
Da notare che abbiamo una posta interna qui in azienda che riceve pacchi personali senza battere ciglio.
No.
Da mia madre.

Ci accordiamo e passiamo per una cosa toccata e fuga.
Il piano infallibile:
- ore 17.05 -> Ritiro AM davanti al suo ufficio
- ore 17.30 -> siamo da mia madre
- ore 17.45 -> scappiamo col malloppo
- ore 18.30 -> siamo a casa

Cosa? Murphy?
No lui era in ferie. Mia madre basta e avanza per complicare le cose.

Giorno rovente, alle 17.05 recupero AM e ci dirigiamo in un traffico milanese che non è proprio quello che mi aspetterei ad agosto.
17.30, parcheggio a 20 metri da casa di M.
Non male se si considera che è ad un tiro di sasso dal Pirelli.

17.31 -> suono al citofono. Nessuna risposta.
17.32 -> chiamo Cellulare #1. Libero, nessuna risposta
17.33 -> chiamo Cellulare #2. Libero, nessuna risposta
17.34 -> SMS a entrambi i cellulari, mantenendo un tono cordiale: " Dove $genitale stai??? "
17.35 -> Il sole uccide, decido che andremo a prendere un gelato
17.40 -> Corroborato dal gelato decido di chiamare mio padre [ P ] perché magari sono insieme a far la spesa o sa il cielo.

P: " No, non è con me. ma di solito alle 17.30 va in palestra, l'avete mancata per poco "
V: <insert_curse_here>
P: " Di solito, per le 18.30 finisce "
AM: " Che facciamo? "
V: " Aspettiamo. Facciamo un giro, inganniamo il tempo e stiamo all'ombra "

Finiamo il gelato e ci muoviamo verso la fumetteria, dove AM aveva ordinato un mezzo tir di arretrati mesi fa e non eravamo mai andati a ritirarli.
Ovviamente facendo giri e controgiri per stare lontani dal Sole.

17.55 -> Siamo a metà strada e mi squilla il cell. Mia madre.
V: " Vedi SMS. Dove quarzo stai? "
M: " Ero ad innaffiare in terrazzo e non ho sentito i telefoni "
V: " ......... Tutti e due? "
M: " Erano in un'altra stanza "
V: " Tutti e due? "
M: " Si "
V: " Che te ne fai di due cellulari ed un cordless se non te ne porti appresso neanche uno? "

Faceva troppo caldo per arrabbiarsi.
E comunque, non avrei risolto.
Giriamo i tacchi e in pieno ritardo sulla mia tabella di marcia arriviamo a casa sua.

Ora.
Saranno gli anni spesi a sputare sulla mai abbastanza maledetta faccia di Murphy, ma ormai ho un sesto / settimo / ennesimo senso per le cose che stanno prendendo una brutta piega.
In quel momento stavano trillando tutti.
[ I sensi, non i cellulari ]



[ Continua ]

39 commenti:

  1. Le donne non hanno forma e tendono ad occupare tutto lo spazio disponibile. Urgono dighe antitracimazione. Se i pacchi vanno a finire dai tuoi senza il tuo consenso, tu NON devi andarli a prendere, fosse anche la bacchetta magica che ti darà il potere assoluto sul mondo. Sarebbe una bacchetta difettosa e foriera di guai, che Murphy, al confronto, sarebbe un amicone.

    nicola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su questo, posso garantirti che il discorso è già stato chiarito.
      Io ordino i miei prodotti e me li faccio inviare in ufficio.
      Lei, se vuole mandarli da mia madre, poi si prende due o tre mezzi e se li va a recuperare.
      E speri che siano cose piccole, altrimenti c'è da ridere a portarle in treno!

      Elimina
    2. Le donne sono specie di barbapapà, allora.

      Elimina
  2. Stendiamo un velo pietoso sulla gestione materna dei cellulari....please.
    A parte questo...spero che almeno abbia sentito il citofono quando è arrivato il pacco....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, certo.
      Almeno quello.

      Sottolineo, però, che quando riceve un pacco non mi avvisa.
      Se invece arriva una pubblicità di $Sa_il_cielo_cosa, allora piovono telefonate ed SMS.
      Fortuna che esiste il tracking online...

      Elimina
  3. Il fatto che nel titolo si citi un PC che finora non ha fatto la sua comparsa mi terrorizza... (sono scottata dalla gestione materna dei PC)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono molti film in cui qualcuno / qualcosa appare nel titolo e mai nella pellicola.
      Questo, invece, è solo il prologo [ infatti, /1 ].

      Elimina
  4. ImpiegataSclerata20 settembre 2012 13:54

    Oddio, come? Continua??
    Ehm condoglianze.
    Però dai ti poteva anche andare peggio, tipo come a me che vivo ancora con ella...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, in teoria erano tre post ma ho ridotto a due.
      Faceva troppo male scrivere.

      Ora, ricordo male o eri sul punto di sposarti?
      O mi confondo?

      Elimina
    2. ImpiegataSclerata20 settembre 2012 15:39

      Nuuuuuooooooo, vade retro. Sono single forever. A meno di non brincare un vecchione ricco che schiatta in fretta.

      Elimina
    3. La nubenda sono io. Sappiate che si è fissata la data e per come si sono avviate le cose non basteranno certo tre post :/

      Elimina
    4. @ ImpiegataSclerata
      Sorrysorrysorry!
      I vecchioni ricchi ci sono, ma tendono ad andarsene all'estero...

      @ JaneDoe
      Ma cara, felicitazioni.
      Non vedo l'ora di leggere il tuo gioioso resoconto.
      Mi fa piacere vedere quanto tu sia coinvolta.

      Elimina
    5. Ah ah ah ah ah. Sei esilarante.
      (Vi prego, se mi volete bene uccidetemi adesso. Pare che ci sia da scegliere anche il cake topping. No, vabbeh.)

      (Sto già scrivendo un resoconto, nel tentativo di preservare un minimo di sanità mentale, ma sul mio altro blog)

      Elimina
    6. Al massimo ti uccidiamo dopo.
      prima ci allieti, poi il colpo di grazia.

      Il topping tanto sarà panna o perline bianche o le solite cazzate.
      Scegli a caso.
      E link grazie.

      Elimina
    7. Sei crudele.

      E sii vede che non sei del ramo. Il cake topping è l'aggeggio plasticoso che si dovrebbe mettere in cima alla torta, e che raffigura la coppia di sposi. Sooooo tacky.

      Incidentalmente, noto che fin dalle prime battute molta parte della mia organizzazione matrimoniale si coniuga al condizionale. Che vorrà dire?

      http://nonpianetamastella.blogspot.it/2012/09/long-way-to-tipperary.html
      Non ridere.

      Elimina
    8. ImpiegataSclerata21 settembre 2012 12:21

      Di quei cazzilli da mettere sulla torta ne ho visto un mucchio con lo sposo che scappa e la sposa che lo trattiene. Il contrario non mi pare.... Mah...

      Elimina
    9. Vado a leggere pure io *_*
      A me piacciono i resoconti dei matrimoni e tutte le amenità sui preparativi. Immagino che trovarcisi dentro in prima persona non sia altrettanto gioioso (vedo Cicì quanto è sclerata ed è passato solo un mese).

      Elimina
    10. Sono crudele quanto disinformato.
      Ed entrambi sono miei punti d'orgoglio!

      Però sono un esteta, quindi consiglio questa decorazione.

      Continua con le descrizioni!
      [ Che le pretoriane apprezzano...! ]

      Elimina
    11. @Mika: onoratissima! E sono vicina in spirito a Cicì, io sto organizzando da due giorni e già non ne posso più.

      @Valeren: Eh, anche io ero disinformata... Bei tempi.
      "La pagina non esiste" è perfetto, autoironico e altamente metaforico. Altrimenti, pensavo a qualcosa tipo questo.

      Elimina
    12. No, ho scritto male il link.
      L'immagine è questa.

      Elimina
    13. Bello. Molto raffinato (non quanto la mia idea, ma d'altronde la mia classe è ineguagliabile).

      Oppure potremmo usare i pony.

      Elimina
    14. Dai, ammetti che ho trovato il meglio e basta :)

      In PonyAlternativa questo.
      O questo.
      Oppure questo.

      Elimina
  5. Io ti capisco. Ah, se ti capisco!

    Però tutto sommato è meglio qualcuno che cerca di farti mantenere i contatti con la famiglia (anche controvoglia) piuttosto che qualcuno che, invece, cerca di allontanarti. No?

    Considera che la faccenda ha anche un risvolto positivo: almeno siete andati a ritirare gli arretrati di fumetti!
    (ok, non uccidermi per questo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non li abbiamo ritirati: siamo tornati indietro a metà strada!

      E qualunque cosa vogliano le persone, a me basta che non si intromettano con le mie scelte.
      Avvicinarsi o allontanarsi?
      Sono.
      Solo.
      Cazzi.
      Miei.

      Elimina
    2. Ah bè, neanche siete andati a ritirarli questi fumetti?
      Allora no, niente, come non detto.
      u_u

      Elimina
  6. Ora: so come c4$$o si usa un telefono.
    Se non lo faccio, forse forse, è perché non me ne sbatte di meno.

    Il tuo umile (wannabe)suddito si offre di incidere queste parole nella pietra. Gloria al dittatore!
    P.S. Quanto ODIO il telefono.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alza la testa perché non sei un suddito wannabe.
      Sei un pretoriano!

      E per inciso, quando avrò il potere avrai un ufficio senza telefono.
      Anzi si, ma staccato e con un martello affianco.

      Elimina
  7. No, seriamente: "Dove quarzo stai?" voglio usarla alle prove mercoledì!
    Lo dico che è tua.

    Ti capisco, la lancetta del "me lo sento, me lo sento" ormai ce l'ho incorporata nel cervelletto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Autorizzazione concessa :)
      Specialmente se la usi con i beagle!

      Posso dire che, avendo tu a che fare con artisti, il " me lo sento " è in realtà una certezza.
      Anche se devi incontrare una sola persona, è sicuro che accadrà qualcosa!

      Elimina
  8. PS.
    TU farai un post su come istruirci nel togliere quel [quinto emendamento] di [quinto emendamento] di captcha, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhm, no.
      Bacheca -> Impostazioni -> Post e commenti -> Mostra test di verifica = NO -> Salva impostazioni

      Elimina
    2. Oh!

      [piccolo infarto del miocardio, causa: gioia]

      Elimina
    3. Ti ho preparato guide ben peggiori :)
      Questa ha richiesto... 10 secondi?

      Elimina
  9. Ricalca la situazione mia e del Consorte...
    Esempio: quando capitava di andar via da casa, io ero stata abituata a chiamare almeno una volta al giorno, anche se andava tutto bene e anche se non era successo un tubazzo... per salutare e "far star tranquilli".
    Lui no: se chiamava casa senza un motivo particolare (incidente, inondazioni, cavallette, invasioni aliene), ai suoi pigliava una sincope dopo la battuta "Ciao, sono io...".
    L'evoluzione nel nostro caso è stata che io ho iniziato ad averne per le palle di dover sempre presentare il (superfluo) resoconto giornaliero... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Via dal nido, VIA DAL NIDO!
      Si raggiunge la vera indipendenza solo quando, avendo letto il numero del genitore sul cellulare, si risponde con " Che succede? ".

      Yay, sociopatia!

      Elimina
    2. Lì ci sono arrivata :D
      La mia versione è "Che c'èèè????"

      Elimina
  10. I vampiri non si riflettono negli specchi, ma allora perche` riflettendo su questo post mi sembra di essere finito davanti a uno specchio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché sono il leader, e c'è una ragione se mi amate & seguite senza troppe storie.
      Io vi rappresento.
      [ Non tutti, e non così male. Per mia fortuna! ]

      Elimina