giovedì 24 maggio 2012

Valeren Gourmet: D'O

Novembre 2011
Sono attaccato al telefono dalle 8.30 e quel maledetto numero è sempre occupato.
All'alba delle 11 prendo la linea e finalmente riesco a prenotare.
Una cena per due, primo tavolo disponibile.

21 aprile 2012 -> Si, sei mesi dopo
Piove che Murphy la manda, è buio e le macchine intorno a me giocano a chi va più piano.
Inoltre AM riesce nell'impresa titanica di essere pronta in ritardo pur cominciando a prepararsi due ore prima.
Questo potrebbe fermarmi? Aaahahahahah!
No.

Malgrado le difficoltà giungiamo alla " ridente " località di Cornaredo per accomodarci in uno dei templi sacri del gusto.
Ristorante D'O, chef il Supremo Davide Oldani [ inchino ].

Abbiamo un tavolino in un angolino appartato quanto caldo.
Ciò è dovuto ai due tavoli intorno a noi, 8 e 6 persone, che si agitano nemmeno avessero vinto la Champions.
Ma io sono tranquillo e sereno.

Descrizione eloquente del posto: pavimenti di cotto, sedie anonime di legno, tende dozzinali.
Tutto questo a contrasto con una tavola estremamente accurata nelle posate, nelle stoviglie e nelle decorazioni.
Il messaggio è chiaro: è lì che ci sono le cose importanti, il resto è trascurabile ed inganna l'occhio ma non aggiunge nulla al palato.

Arrivano i menu, mi colpiscono i pochi piatti che ci sono perché sono complessi e raffinati quanto semplici negli ingredienti.

E' il momento di ordinare e non arriva il cameriere ma direttamente lo chef, Davide Oldani [ D'O ]
D'O: " Buonasera, avete già scelto? "
AM: " 'Sera "
V: " Buonasera chef "
Momento d'imbarazzo perché dovete immaginarvi l'opposto del classico chef televisivo: lui è calmo, mite, umile.
D'O: " Se vi serve ancora tempo torno dopo "
AM: " Oh no, potrebbe darci delle spiegazioni su alcuni piatti? "
D'O: "Certo! "
V: " Cos'è il cialson? "
D'O: " Un raviolo tipico del Friuli "
V: " Lo prendo. E il pagaro? "
D'O: "Un pesce del Meditarraneo, ha una consistenza simile al branzino "
V: " Grazie maestà lo prendo "

Arriva il sommelier, davvero simpatico.
Avevo puntato un buon pinot grigio perché comunque " neutro " sui diversi piatti.
Lui aveva letto le nostre ordinazioni ed approva.
Propone, se vogliamo sperimentare, uno chardonnay siciliano leggermente barricato.
Non l'avevo ordinato solo perché non l'avevo letto - era l'ultimo della pagina - quindi cambio volentieri.

Intorno a me continuano gli sproloqui.
Davanti i maschi parlano del trota e della lega, mentre le femmine si lamentano che Tizia risponde ai messaggi su WhatsApp solo il giorno dopo.
Età media: 45
Ma io ho lasciato la livrea dittatoriale fuori dalla porta.

Arrivano gli antipasti: per AM  baccalà mantecato con spugnole e tarassaco, io accolgo la famosissima cipolla caramellata con parmigiano caldo e freddo.
Che magari letti così vi sembrano accozzaglie o cose da poco.
Ma credetemi, era pura alchimia.
Garantisco che quella cipolla caramellata merita tutta la fama che si è fatta.

Centellino il mio piatto e mi trattengo a stento dal leccarlo.
A ritirare i piatti, di nuovo lo chef.
D'O: " Erano di vostro gradimento? "
AM: " Incantevoli "
V: "              "

Arrossisce e va via.
AM: " Non è che l'hai messo in imbarazzo? "
V: " Lo abbraccerò, gli darò la pappa e lo chiamerò George "

Primi, ed è un tripudio.
AM ha una pasta di cui ci siamo scordati colpevolmente il nome, con una salsa di asparagina con uva di mare.
Io santifico dei cialson ripieni di pasta di salame con salsa di latte e cannella, insieme a delle mele al limone e della pasta fritta a decorare.
Gustati molecola per molecola.
Stavolta lo chef preferisce non passare a ritirare.
Forse temeva lo abbracciassi.

Mentre proseguo la mia strada verso il Nirvana, osservo gli altri tavoli.
I sei hanno ordinato tutti lo stesso menù, quindi non avranno la minima idea di come siano le altre portate.
Ma sono troppo presi dal parlare di un costruttore locale.
Gli altri 8 invece continuano a riceve antipasti, si vede che sono già stati qui ed hanno ordinato quasi solo quelli.
E non è una brutta idea: la prossima volta lo farò anche io.


I secondi mi regalano altra gioia.
AM: agnello con taccole, uvetta, pinoli e carote.
Io: pagaro con borragine, limone caramellato e salsa allo zenzero.
Il tutto accompagnato da un pane fatto in casa che sicuramente aveva una parte di farina di castagne.
Spettacolare il mio pagaro.
Cronistoria di un boccone:
0 -> 5 secondi: nulla
5 -> 10 secondi: sapori fenomenali che esplodono dai succhi
10 -> 13 secondi: pausa
13 -> 20 secondi: nuova esplosione di sapori.
Non ho idea di come sia possibile e mi limito ad accogliere il miracolo.

AM: " Il mio agnello era superlativo, il tuo? "
V: " La mia lingua ha avuto un orgasmo "

Per i dolci avevo alcune perplessità
Quando tra gli ingredienti leggi insalata e rabarbaro qualcosa stona.
Ed infatti ordino il D'O di nocciole con gelato di lattuga.
AM ha una colomba cristallizzata, non è possibile descriverla ma immaginateva una crema catalana di colomba.

Arrivano entrambi insieme ad un terzo dolce, di cioccolato al latte con gelato al caffé e rucola.
Gentilmente offerto dallo chef.
AM: " Allora gli occhioni funzionano! "

Sempre sul terzo dolce:
Cameriere: " Lo chef suggerisce di partire dalla ruc... "
V: rucola in bocca
Se mi avesse chiesto di dare la zampa avrei solo chiesto " Destra o sinistra? "
O forse sarei stato ad alternare.

I dolci erano davvero eccelsi, superiori.
Quello alle nocciole in particolare è stato gustato lentamente e a fondo.
I camerieri sono tornati tre volte per ritirare i piatti e ogni volta difendevo la mia coppetta ringhiando.

Adesso devo solo capire come fare un gelato di verdura per accompagnare i miei classici altri gusti estivi.
Perché una coppetta caffé, cioccolato e rucola già la sogno.

Al momento del conto, molto ma molto più basso di quanto si possa immaginare per un ristorante stellato, sentiamo parlare di una " serata funghi ".
Aderiamo in una frazione di secondo.

Ottobre mi sembra già lontano.
Quando finisce l'estate?

42 commenti:

  1. Ok, lo ammetto: sto sbavando sulla tastiera! :)

    Non mi chiedere altri commenti, la salivazione è già alle stelle e se penso ancora un po' a quelle prelibatezze muoio qui sul posto... due volte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu davvero non hai idea, l'alta cucina è qualcosa di così... diverso... dal solito che si fa fatica a concepirlo.
      Portate giuste nelle quantità e incredibili nei sapori.
      Noi certamente otrneremo per la serata funghi - tutto tranne forse il dolce - e poi riprenoterò di nuovo.
      Una volta a trimeste va fatto!

      Peccato per il gelato alla rucola che non è proprio partito: la qualità della materia prima era infima e avrebbe fatto pena.
      Di conseguenza, credo che me la coltiverò io.

      Elimina
  2. Uhmmmm.... Di questo non ci avevi parlato, però! Cattivo cattivo cattivo!
    Organizziamo li un raduno dittatoriale 2013?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è fattibile per diversi motivi, tra cui dimensione del locale + costo a persona + tempi di prenotazione.

      Elimina
  3. Qualcuno innanzi al quale persino il nostro amato dittatore si prostra? Sono gelosa, ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo merita davvero, lui e lo staff.
      Dei fenomeni.
      Se poi vuoi la ricetta della divina, superba, orgasmica cipolla caramellata...

      Elimina
    2. Io amo le cipolle! quindi potrei anche decidere di provare a cucinarla. Tanto non devo limonare nessuno, quindi posso anche mangiare pesante =D

      Elimina
    3. Una volta cotta perde tutti gli umori, quindi è semplicemente dolciastra e non intacca l'alito.

      Quindi vai serena che Morgana non si lamenterà! :p
      Poi mi sembra chiaro che se sarai in grado di farla bene, uomini ai tuoi piedi ne avrai dozzine [ perché su di noi un buon piatto ha più effetto di una quinta quasi scoperta ]

      Elimina
    4. Io la ricetta l'ho stampata... il mio problema è che non mangio formaggi, nemmeno il grana =/
      Ma per un uomo sono diposta a sacrificarmi...

      Elimina
    5. Avendola provata: le due creme danno molto, ma possono essere rimosse per gusto personale.
      Diciamo che sono proprio poche gocce, non intere mestolate :D

      Elimina
  4. Risposte
    1. Epico addirittura?
      Ieri mi hanno dato del " fottuto genio " [ in senso positivo ].
      Ora " epico ".
      Già il diametro del mio ego si misura in parsec, se continuate così...

      Elimina
    2. Un dittatore modesto non piace a nessuno :D

      Elimina
  5. Sto per andare a mangiare. Mannaggia a te m'hai fatto venire una fame del diavolo.
    La cipolla caramellata non son riuscito a leggermela causa stramaledetto IE6 che ha qualche problema con JS+Flash di pubblicita' che copre tutto. Stasera o domani rimedio a casa.

    Prossimo raduno in steak house?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Firefox ci va sereno, IE7 neanche l'ho aperto :p
      Comunque preparati perché non è una ricetta facile facile. Ma credo sia fattibile.
      Solo che mentre la leggi sbavi e muori disidratato.

      Prossimo conclave a Roma in Campidoglio!

      Elimina
    2. Beato te che al lavoro hai FF e IE7... il Poli non passa tanto.

      Elimina
    3. Neanche le portable da USB?

      Elimina
    4. C'e' su Windows 2000 (o almeno penso) in netboot, cosi' gli $CategoriaStudentiPoliNonIng non hanno problemi (i PC delle aule hanno su anche CentOS sempre in netboot, ma sono limitati alla intranet), e gli IngInf Hackari non possono fare troppi danni, tanto sono stati paranoici.
      Ovviamente il BIOS e' stato flashato per non permettere l'accesso all'interfaccia di setup... e nemmeno l'avvio da dispositivi rimovibili.

      Elimina
  6. Ovviamente tu dovevi scrivere un post del genere al mio solo 4° giorno di dieta.
    Ti odio ç_ç
    E voglio andare pure io al D'O un giorno!!! [Ma davvero devi prenotare 6 mesi prima??]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' tardi per la prova costume, quindi torna pure ad assaltare la Nutella :p

      Purtroppo si, la prenotazione è sui trimestri successivi - quindi a inizio novembre hanno aperto le disponibilità per apr - mag - giu, ed alle 11 del primo giorno si erano già pappati tutti i venerdì sera!

      Elimina
  7. Son qui che sto ancora con l'acquolina in bocca... [6 mesi di attesa per poter andare a mangiare da D'O ? O_O]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il caso di dire: "DOH! >.<" XD

      Elimina
    2. Best. Wait. Ever.

      Però mi hanno anche detto, al tel, che per due persone si può chiamare qualche mituo prima e chiedere se si sono liberati tavoli.
      Per me Cornaredo è scomoda, ma per chi è in zona è una possibilità non indifferente.

      Elimina
  8. Il mio, ormai ex, era un fan di Davide Oldani, aveva letto anche il suo libro.
    A me sinceramente lui non entusiasma particolarmente, se devo essere sincera il mio sogno sarebbe cenare in un ristorante di Gordon Ramsay *_*

    Però ammetto che una volta sarebbe da provare. Solo che non sono molto coraggiosa con gli abbinamenti in cucina e, per esempio, il gelato alla rucola non l'avrei MAI assaggiato! >.<
    Pensa che sono anni che mi faccio coraggio per cercare di assaggiare il risotto alle fragole, vedi tu!

    Qui a Milano fino al 23 aprile c'era il Cube Electrolux Restaurant che ogni sera opsitava uno chef famoso. Menu fisso a prezzo 200€. Adesso sta facendo il giro delle capitali d'Europa.
    Anche lì non sarebbe stato male andarci, peccato per il prezzo allucinante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che Ramsay, tra gli inglesi vince a mani basse Jamie Oliver.
      Di cui a casa abbiamo diversi libri :p
      Si vede che si è girato l'area mediterranea a lungo...

      Oldani ha la caratteristica di osare con gli ingredienti poveri: verdure selvatiche, tagli di carne non pregiati, pesci solitamente scartati.
      E farli riscoprire esaltandoli.

      Poi, come per ogni novità, bisogna smettere di pensare e agire.
      Chiaro che la carne non l'avresti mangiata, ma ti garantisco che il gelato di lattuga l'avresti apprezzato!

      Elimina
    2. Ramsay più che per la cucina lo amo per la sua attitude. E lo amo sul serio.
      Roba che se me lo trovassi davanti me lo farei senza pensarci due volte xD

      Devo provare il gelato alla lattuga allora.
      Prima o poi devo andare a mangiare in questo ristorante con la mia amica, aggiudicato :)

      Elimina
    3. Jamie Oliver è un mito senza paragoni! Me lo ha fatto conoscere "Lui", grande appassionato di cucina e ottimo cuoco... ma continuo a seguirlo su sky perché lo adoro! Non ho ancora comprato nessun libro perché tanto non mi piace cucinare per me stessa e non ho nessuno per cui farlo, ma se mai tornerò accoppiata prenderò sicuramente qualcosa... come hai ben detto gli uomini si acchiappano per la gola =D

      Elimina
    4. @ Reyra
      Si, tutta l'attitudine che vuoi e sicuramente è anche un cuoco straordinario.
      Non lo nego.
      Ma Oliver è qualche dozzina di volte meglio :D

      Comincia a prenotare ora per avere il menu invernale. Forse.

      @ D
      Siiiiii! La mia pretoriana bergamasca mi capisce XD
      Da noi l'appassionata è AM, ma anche io ho tratto un paio di ispirazioni dalle sue ricette.
      Le varie rivisitazioni della cucina italiana fatte sul posto, con le sdaure [ zdaure ] ed i pastori, lasciano senza parole.

      Elimina
    5. Pensate che io sono messa così male che non so nemmeno cucinare una pasta... sigh...
      Il mio sogno, infatti, è sposarmi un uomo abbastanza benestante per poter avere la domestica (che cucini) oppure uno bravo a fare le cose di casa (il che implica, oltre a cucinare, anche stirare e fare la lavatrice almeno).

      Ahahahahahahah.
      Ok, sono destinata a restare zitella!

      Elimina
    6. Uhm.
      Tecnicamente ne conosco uno che più o meno cucina in modo decente, fa il bucato e adora stirare perché lo rilassa.

      Ed è quasi single - nel senso che sta con l'attuale perché da solo diventa triste.

      Elimina
    7. Vabbè ma già il fatto che "da solo diventa triste" lo fa balzare all'ultimissimo posto in classifica.

      Elimina
  9. Ho l'acquolina in bocca solo a leggere il menù che te e AM avete mangiato!

    RispondiElimina
  10. Ma pork... mi e' venuta fame _E_ voglia di provare questo posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per te, posso fare l'eccezione di chiamare e prenotare per quattro.
      Anzi: lo faremo per la pubblicazione del libro :D
      [ Nel weekend ti mando gli articoli ]

      Elimina
    2. Sai che per una volta potresti aver detto qualcosa di sensato? :P

      Elimina
    3. ...
      ...
      ...
      Mi capiterai sotto le mani prima o poi...

      Elimina
  11. La famosa rucola col caffè ;)
    Che dire.
    Mi ci portate? Anche se dover prenotare 7 anni prima è un po' invalidante. Ma con un post così, e conoscendo il dittatore, ci DEVO andare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yup, come vedi l'ho rubata ad un maestro :D

      Direi che si fa prima a chiamare, stabilire QUANDO e poi fissarsi sull'agenda di non prendersi appuntamenti quel giorno.

      Elimina
  12. Non è che per caso capiti in Liguria?
    Avrei un locale del quale sono innamorato da farvi provare... Già il nome la dice tutta "Il solito posto" sottotitolo "L'insolita cucina" :-)
    Mi permetto un link, se non fosse di gradimento sega pure il post : http://www.alsolitoposto.net

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se il posto è buono, qui la promozione è sempre ben accetta :)
      DA Milano alla Liguria... Eh, difficile.
      Non so come facciano tutti quei vacanzieri a luglio e agosto a superare Moldor per arrivare!

      Comincia a dirmi la zona.

      Elimina
  13. Zona easy, dopo Portofino, prima di Genova, direttamente sul passaggio a livello della stazione di Pontetto. Guardati il menu, leggiti il blog e vedrai che ti convincerà!

    RispondiElimina