sabato 12 novembre 2011

GUIDA COMPLETA PASSO PASSO: Come migrare un blog da Splinder a Wordpress / Blogspot

Con la probabile chiusura di Splinder, molti si sono trovati nella condizione di salvare tutto e portarlo altrove.
Peccato che Splinder non offra strumenti di esportazione.

Se si hanno pochi post si può anche riportarli a mano ( io ho il backup in .txt di ogni post ) ma addio continuità e sopratutto, addio commenti!

Eppure si può fare, anche se non è immediato.
Basta mezz'ora ( a seconda delle dimensioni del blog ).

Di seguito illustrerò passo passo come salvare il mondo proprio blog.
E tutto senza installare un solo software!

PREMESSA 1
Non garantisco che vi funzioni
PREMESSA 2
Se scrivo " backup ", fatelo. Se poi non lo fate e perdete qualcosa vi arrangiate.
PREMESSA 3
Tutto quanto scritto sotto è stato fatto girare sotto Windows Seven.
Se e come farlo con Linux ( non ho nemmeno un Knoppix da provare ) o Mac... Non ne ho idea.
OK, si parte.

Fase 1: la preparazione
Questa è facile.
Andate sul desktop, create una cartella " Migrazione ".
Fine.

Fase 2: cosa scaricare
Vi serviranno 3 file da scaricare e salvare nella cartella " Migrazione "
1) xampp, un webserver locale. Andate qui e scaricate la versione " XAMPP USB Lite " più recente, in formato .zip ( o .7z se avete Winrar o altro, è decisamente più piccola ). NON scaricate l'exe perché è un installer
2) wordpress, da http://wordpress.org e sempre in formato .zip
3) Splinder Importer, che servirà per recuperare post e commenti
Fino a qui dovrebbe essere stata una passeggiata.

Fase 3: Xampp
Selezionate il file di Xampp che avete scaricato, tasto destro, estraete.
Alla fine del processo dovreste avere una cartella col nome simile a " xampp-win32-1.7.7-usb-lite " ed al suo interno un'altra cartella, " xampp ".
Quest'ultima da adesso in poi sarà la cartella di riferimento quando parlerò di " cartella Xampp ".
Accedete e lanciate il file " setup_xampp.bat ".
Dopo qualche secondo di lavoro vi darà " Press a key to continue... ", premete un tasto e la finestra si chiuderà.

Fase 3.1: modificare php.ini
Passaggio fondamentale perché l'importer funzioni.
Andate in " xampp\php " e fate un backup di " php.ini ".
NOTA: si chiama " php.ini " e basta, se dopo trovate altro non è il file che va modificato.
Apritelo con Notepad, cercate e sostituite con i seguenti valori:
max_execution_time = 0
max_input_time = -1
memory_limit = 128M
post_max_size = 128M
output_buffering = Off
implicit_flush = On


Fase 3.2: lanciare Xampp
A questo punto lanciate " xampp-control.exe ": si aprirà una finestra e troverete due tasti " Start " relativi ad Apache ed a MySQL.
Premete " Start " per entrambi: dovrebbero apparire due scritte " Running " verdi e rimanere così.

EDIT
Nel caso Apache vi desse un messaggio di " Porta 80 in uso ", La_Koalina suggerisce di entrare " nella cartella apache/conf, e nel file httpd-conf ho modificato la porta da 80 a 8080 "
Give it a try, il mio consiglio è quello di chiudere tutti gli applicativi o web server che possano dare fastidio.
Provate di tutto.

Ora bisogna configurarlo: premete http://localhost e, se tuto è stato fatto nel modo corretto, vedrete la schermata di Xampp.
Premete " Italiano ", poi " Strumenti " e " phpMyAdmin ".
[ Se, come a me, trovate tutto in un'altra lingua potete cambiarla direttamente dal box ]
A questo punto premete, in alto, " Database ". Alla voce " Crea un nuovo database " inserite " dbwordpress " e premete "Crea ".
Se esce un messaggio di Database creato, abbiamo il Db che servirà a Wordpress. Yuppi!
Andiamo a cercare la principessa in un altro castello.

Fase 4: Wordpress
Nella cartella " Migrazione " avete anche il file .zip di Wordpress.
Tasto destro ed esportare.
Ora avrete qualcosa di simile a " wordpress-3.2.1 " ed all'interno la cartella  " wordpress ".
Selezionate quest'ultima, copiatela ed incollatela in " xampp\htdocs ".
Nel caso non fossi stato abbastanza chiaro: non va copiato il contenuto di " wordpress " ma tutta la cartella.
Quindi in " xampp\htdocs " dovreste avere le cartelle forbidden, restrict, wordpress e xampp.
Se non è così avete sbagliato.

Fase 5: configurare l'accesso al Database
Entrate in " Wordpress ", fate il backup di " wp-config-sample.php ", rinominatelo in " wp-config.php" ed apritelo con Notepad.
Cercate queste tre righe
define('DB_NAME', 'putyourdbnamehere'); // The name of the database
define('DB_USER', 'usernamehere'); // Your MySQL username
define('DB_PASSWORD', 'yourpasswordhere'); // ...and password

e sostituitele con queste:
define('DB_NAME', 'dbwordpress');
define('DB_USER', 'root');
define('DB_PASSWORD', '');

Chiudere e salvare.

Fase 6. installare Wordpress
Io l'avevo detto che non era immediato... Ma abbiamo quasi finito.
Se - e ripeto, se - tutto è stato fatto senza errori lo scopriamo ora.
Lanciate http://localhost/wordpress/wp-admin/install.php e dovrebbe apparire la schermata di installazione di Wordpress.
Inserite il nome del vostro blog ( non so se debba essere attendibile ) e una mail casuale ( io ho messo a@a.a )
Come user inserite " admin " e come password " test ".
Siamo in locale, quindi non è grave.

Una volta terminata l'installazione sarete alla schermata di login.
Inserite " admin " e  " test " e sarete dentro Wordpress!

Fase 7: installare il tool di importazione Splinder Importer
Tornate in " Migrazione ", il terzo file è " splinder-importer-versione "
Tasto destro ed estrarre.
Si creerà una cartella del tipo " splinder-importer-0.4.5 " ed all'interno " splinder-importer "
Come al punto 4), prendete tutta la cartella " splinder-importer ", copiatela ed incollatela dentro " \xampp\htdocs\wordpress\wp-content\plugins\ "
Tornate nella finestra di Wordpress, andate su " Plugins " e troverete " Splinder importer ": Premete "Activate ".

Fase 8: preparare Splinder
Rimane da configurare splinder per essere preso di assedio.
Se avete dubbi fate riferimento alla pagina del dev del plugin, io riporto pari pari le sue indicazioni.
ATTENZIONE: fate il backup del template di Splinder. FATE IL BACKUP!
***************************
Prima di importare, è necessario modificare il template del blog su Splinder. Assicuratevi di avere una copia del codice del vostro template da qualche parte, e poi impostatelo esattamente come segue:
<html><body>Blog in fase di aggiornamento...<BR><BR><BR><BR><BR>

EXPORTING BLOG...<BR>

<Blogger>$$$POSTSEPARATOR$$$
$$$ITEMNUMBER$$$<$BlogItemNumber$>$$$ITEMNUMBER$$$
$$$ITEMDATETIME$$$<$BlogItemDateTime$>$$$ITEMDATETIME$$$
$$$ITEMCATS$$$<$BlogItemCategories$>$$$ITEMCATS$$$
$$$ITEMTITLE$$$<$BlogItemTitle$>$$$ITEMTITLE$$$
$$$ITEMBODY$$$<$BlogItemBody$>$$$ITEMBODY$$$
$$$ITEMAUTHOR$$$<$BlogItemAuthor$>$$$ITEMAUTHOR$$$
$$$COMMENTS$$$<$BlogItemCommentList$>$$$COMMENTS$$$
</Blogger>$$$POSTSEPARATOR$$$
<$BlogLinkOut$>
</body></html>
Sì, eventuali visitatori del vostro blog si troveranno davanti un macello incomprensibile. Se è un problema, fatelo di notte, o il sabato sera, quando le persone normali escono. Andate poi nella sezione Impaginazione (Blog -> Configura -> Impaginazione), e settate:
- “Attiva la paginazione del blog” su “No”;
- “Numero di post per pagina” su 30 (è il massimo che si può impostare, al momento non è ancora chiaro se in assenza di paginazione questo rappresenti effettivamente il numero massimo di post che il plugin riuscirà a importare: nel dubbio, comunque, mettetelo);
- “Formato dell’ora” a quello del tipo “31/12/2011 16:15″.
Il blog dev’essere pubblico, altrimenti il plugin non potrà leggere i post.

***************************

Fase 9: importazione!
Si comincia a vedere la luce.
Tornate in Wordpress, Andate in Tools -> Import -> Splinder
Inserite il nome del blog ed il range di importazione.
IMPORTANTE: se avete un blog dal 2009, non ha senso cercare dal 2001.
Mettete le date esatte!
Lasciate i flag come stanno e premete " Start import ".
Potrebbe volerci un po'. Nel caso si interrompesse rilanciatelo. I post e commenti già caricati vengono saltati.
Quando apparirà una scritta " Have fun " l'importazione di post e commenti avrà avuto termine.
Potete tornare in Splinder ed impostare il vecchio template.

Fase 10: esportazione
Rimane solo da prendere ciò che è in locale e metterlo in rete.
Tornate su Wordpress -> Tools -> Export -> All Content e salvate in " Migrazione " il file .xml che verrà generato.

Entrate in Blogger -> Impostazioni -> Importa Blog.
ATTENZIONE: c'è un opzione sotto, " Pubblica automaticamente tutti i post importati ".
Se la selezionate, i post ed i commenti saranno subito online.
Altrimenti dovrete selezionarli per gruppi dopo. Sta a voi.

Selezionate il file XLM appena salvato e lanciatelo.
Se tutto andrà bene, avrete il blog immediatamente online!

A me ha dato un errore:
" L'importazione non è riuscita a causa di un errore del server. Il codice di errore è bX-kyijnx "
Non so cosa l'abbia causato, ma potete risolvere il problema qui caricando lo stesso file e scaricando quello rielaborato.
Purtroppo ha un limite di dimensioni del file originario, ma riportano un link su come eseguire le modifiche.
Lo lascio a voi. lo script di conversione mi pare che sia in " bin/wordpress2blogger.sh ".

Fase 11: correzioni
Se avevate l'abitudine, come me, di mettere link da un post all'altro avrete dei problemi perchè ovviament puntano nel modo sbagliato.
Da quanto ho capito, la soluzione è mettere a posto a manina.


Nel caso trovaste inesattezze, o scorciatoie, o punti da chiarire lasciate un commento e provvederò ad aggiornare.


[ CITAZIONI ]
Per questa guida ho dovuto mettere insieme parecchie fonti, info e modificare qua e là.

Fonti, che ringrazio:
Come configurare Xampp -> http://www.apachefriends.org/en/xampp-windows.html#646
Installazione di Wordpress in locale -> http://www.spaghettiwordpress.com/2008/05/come-installare-wordpress-in-locale/
Developer di Splinder Importer e relativa guida -> http://www.aioros.net/splinder-importer-2010/

58 commenti:

  1. carissimo, avevo già fatto tutto questo per wp, ad eccezione che io ho scaricato (ed installato) il file exe di xamp..quando però sono andata ad importare, non mi ha dato nessun errore, ma mi ha copiato solo 2 mesi -_-" (ho ripetuto l'import e sempre così ha fatto)
    Ripeterò la procedura con 7zip, che scocciatura però.
    Grazie comunque...;)

    RispondiElimina
  2. Benvenuto su questa piattaforma :D

    RispondiElimina
  3. sono arrivta al punto 3.2, ma non riseco a lasciare Xampp se il valore output_buffering lo metto su off. è un problema se lo lascio su on?
    chemicalharvest
    (se riuscirò nell'impresa grazie alla tua guida ti faccio un monumento)
    chemicalharvest

    RispondiElimina
  4. @ Lyonette
    Avevo avuto lo stesso problema.
    Seguendo le indicazioni dell'autore del tools, ho modificato il file come da " Fase 3.1 "
    IMPORTANTE!!!
    Se avevi Apache già in " Running ", lo devi bloccare e rilanciare perché legga i nuovi dati.

    Altrimenti puoi continuare con i valori che ha e, a mano ed ogni volta che si blocca, rilanciare l'importazione lasciando che salti i post già importati,.
    Ma non lo trovo costruttivo.

    @ Chemical
    Molto strano.
    Il dev, comunque, parla di quel parametro come di " secondario ".
    Lascialo su " on " e prova. Non esploderà nulla :)

    @ MK66
    Thanks, so che stiamo arrivando in massa.
    E nessuno di buon umore...

    RispondiElimina
  5. Ho sempre il solito problema... Per non perdere giornate utili mi sto rassegnando a rimanere su wordpress. Che ne dici? Mi conviene ritentare con blogspot? (opinione spassionata)

    RispondiElimina
  6. Rettifico: SONO UNA DEFICIENTE! Ci sono riuscita. Che deficiente (sempre io). A tra poco ;)

    RispondiElimina
  7. Ancora mi appari come Splinder - molla il tuo nuovo blog :)

    RispondiElimina
  8. Eccomi ;-) Se sono nei tuoi lettori fissi con nome e cognome puoi togliermi per favore? Mi sono sbagliata, volevo aggiungermi ma nella forma - ovviamente - con nickname...

    RispondiElimina
  9. PS non ti ringrazierò mai abbastanza!

    RispondiElimina
  10. Bene, ti ho trovato anche qui! :)
    Bentrovato su blogger!

    RispondiElimina
  11. Mi sa che siamo in tanti stasera a fare questo lavoro, i server di splinder non vanno proprio...errore di time out a ripetizione. Grazie comunque per il tutorial, da linux le cose mi sono sembrate meno complicate anche se ho dovuto re-installare xampp per un problema di permessi nella creazione di un nuovo db. ps sono ancora anonimo perché non ho ancora l'account blogger, sono stillpoint al quale hai fatto un gran favore :-)

    RispondiElimina
  12. Strafico. Stavo giusto valutando se iscrivermi a splinder.

    Perchè questa morte?

    ARM_

    RispondiElimina
  13. Grande !!! Adesso mi dedico al trasferimento da WP a Blogger sguendo le tue indicazioni, visto che avevo lo stesso problemino tuo...
    GRAZIE !!!!

    RispondiElimina
  14. @ Trantor
    Ho capito che avevi fatto un errore minuscolo ma sensibile.
    Quale? Potrebbe essere utile segnalarlo.

    @ Nyago
    Era destino ritrovarci :D

    @ Stillpoint
    Ieri splinder era morto, tempi di accesso biblici.
    Ed ancora la notizia non si è sparsa del tutto!

    Son contento di sapere che la guida ti ha aiutato :)

    @ ARM_
    Gran tempismo, visto che sono mesi che hanno chiuso le iscrizioni senza però dirlo a nessuno :)
    Chiuderanno... Boh, costo della banda? Difficoltà a monetizzare migliaia di blog? Management incapace?
    Ah no, in italia l'ultima non esiste. Chiedo scusa.

    @ Laila
    Sei già nel mio blogroll e tutto il resto.

    RispondiElimina
  15. Nel range di esportazione da wordpress ho messo nella prima tendina un mese successivo a quello della seconda tendina. (Ho provato [n] volte prima di accorgermi dell'errore, ma d'altra parte era domenica). :)

    RispondiElimina
  16. ciao Valeron, ho un problema con lo Xampp control panel: quando clicco su Start per Apache, mi dice che la porta 80 è occupata, e non riesce a partire...cosa devo fare????????
    pls help!!!!
    grazie mille in anticipo

    RispondiElimina
  17. @ Koalina
    Molte applicazioni possono occupare le porte necessarie.
    In linea di massima, l'unico consiglio è quello di chiudere TUTTE le applicazioni che non ti servono.
    Quindi MSN, Emule, Skype, mail... Se non servono per la migrazione, abbattile.

    RispondiElimina
  18. prima di tutto grazie per la risposta.
    non avevo aperto nulla, nè MSN, nè skype, nè emule, ho chiuso il gestionale che uso al lavoro, outlook, ho tenuto aperto solo chrome.
    mi viene un dubbio: nella sottocartella php di xampp, ci sono due php.ini, uno è development e l'altro production, quale dovevo modificare? inoltre ho letto che altri server come IIS possono bloccare la porta 80, quindi ho chiuso anche quello...

    RispondiElimina
  19. Ho risolto semplicemente con un po' (troppa) pazienza e ricaricando tutto, il file era configurato bene (non sono newbba, per intenderci) ma il plugin era assai dispettoso..grazie per la guida ;) l'ho consigliata ad altri!;)

    RispondiElimina
  20. aggiungo che non c'è la spunta su svc vicino ad apache, mentre per My SQL c'è. ;)

    RispondiElimina
  21. sì infatti arounderground l'ha consigliata a me <3

    RispondiElimina
  22. ho risolto!!!! sono entrata nella cartella apache/conf, e nel file httpd-conf ho modificato la porta da 80 a 8080...fantastico!
    grazie mille cmq per l'aiuto e per la guida utilissima, ti saprò dire se ci sono riuscita!

    RispondiElimina
  23. @ Koalina
    Ottima la cosa di poter cambiare porta, essendo tutto in locale lo aggiungo alla guida.
    Il file si chiama " php.ini " e basta, devi modificare solo quello :)

    @ Arounderground
    Il plugin di importazione sta soffrendo perché è in atto un esodo da splinder...
    Ne approfitto per dirti che hai il fuso orario sballato - anche tu non sei da meno, eh...

    RispondiElimina
  24. ..complimenti per il post!Sto seguendo i tuoi consigli (su suggerimento di lyo)..ora sto importando mese per mese i post...ci vuole mooooooooooltoooooooo tempo!
    bacione
    Anas*

    RispondiElimina
  25. @ Anas
    A meno che tu non abbia un blog molto vecchio e pieno di post, con la modifica alla " Fase 3.1: modificare php.ini " dovresti riuscire ad importare tutto.
    E' anche vero che splinder sta collassando...

    RispondiElimina
  26. Il mio blog risale al 2006...ho seguito tutte le procedura, ma non mi salva tutti i post..qualcuno lo salta sempre...pur importanto mese per mese

    RispondiElimina
  27. importando* come scrivoooooooo -.-"
    comunque è più rapido il 2011..

    RispondiElimina
  28. Ahahah hai visto come sono mattiniera quando devo scrivere post XD comunque me ne sono accorta dopo e l'ho già modificato..al prossimo post si vedrà..;)

    RispondiElimina
  29. ciao Valeren.
    l'epopea della migrazione a wordpress mi presenta un altro problema: dove tu dici "premete http://localhost" quando clicco esce la schermata "Bad request (Invalid hostname)".
    p.s. stamattina xampp sulla porta 80 funziona!

    RispondiElimina
  30. Questo è strano, prova con http://127.0.0.1
    Sia Apache che mysql sono in " Running "?

    RispondiElimina
  31. Ciao,

    anzitutto grazie per l'utilissima guida. Io che sono un po' tordo sono riuscito a fare QUASI tutto, l'unico problema rimasto riguarda gli orari di pubblicazione di post e commenti. Di default Blogger mi aveva assegnato l'orario USA perciò mi trovavo 8 ore di differenza, resettato il GMT a 0 ora mi trovo con i post spostati di un'ora, mentre i commenti hanno l'orario giusto. Lo spostamento di un'ora non è grave, ma mi chiedo perché... se metto GMT +1 si corregge l'ora del post, ma si sballa quella dei commenti...

    RispondiElimina
  32. stamattina sì, poco dopo no...quando ho trovato il php.ini giusto da modificare, sia apache che mysql non runnavano più.
    se becco uno chiunque di splinder gli faccio passare un brutto quarto d'ora, in informatica non ho mai avuto queste difficoltà!

    RispondiElimina
  33. Aggiornamento: a quanto mi pare di capire i post pubblicati in regime di ora legale hanno l'orario giusto... in quelli pubblicati in regime di ora solare sballano di un'ora. Li metterò a posto a mano.

    RispondiElimina
  34. @ Lattugo
    Sai che non avevo notato la questione dell'ora?
    Avevo solo controllato le date. Non ero sceso così nel dettaglio.
    L'unica cosa che mi viene in mente è che Splinder abbia forzato il fuso. Non penso si possa correggere, ma provo a fare dei tentativi...

    @ Koalina
    Non so che cosa tu abbia combinato, ma suggerisco di ripartire da zero :)
    Troppi files modificati -> ma tu hai fatto i backup, vero?

    RispondiElimina
  35. @Valeran,
    il problema non è di Splinder, gli orari sono tutti corretti nell'xml, ma quando importi in blogger quest'ultimo forza l'orario di pubblicazione se e solo se si trova in una periodo in cui vigeva l'ora legale (e aggiunge un'ora). La stessa cosa, però, non vale per i commenti. Si potrebbe risolvere modificando l'xml, ma è un po' brigoso... io li sto modificando a mano sul mio blog, per fortuna ho meno di 200 post, ma tanto sto anche riformattando le foto, perciò già che ci sono faccio anche quello.

    RispondiElimina
  36. Ciao, vengo a trovarti pure qua, dopo splinder e wordpress, caso mai tu sia qui piuttosto che altrove. Io non migrerò il mio blog perchè ho già altri due blog su wordpress e forse era destino che "lacacciatricedianime" scomparisse da splinder, comunque volevo ringraziarti per i tuoi suggerimenti ed il tuo aiuto e spero di conoscerti presto. Un saluto.

    RispondiElimina
  37. Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!
    Ho appena trasferito tutto su Blogger...ho perso quasi 30 post vecchi perchè non riuscivo a salvarli, ma non fa nulla..finalmente una piattaforma sicura...spero...e finalmente ho terminato questa giornata da nerd!xD
    Grazie per il tuo post e per le tue spiegazioni =)
    un bacione
    Anas*

    RispondiElimina
  38. @Valeran,
    il problema non è di Splinder, l'xml ha gli orari corretti. E' Blogger che durante l'importazione forza l'orario (aggiunge un'ora) se nella data di pubblicazione del post vigeva l'ora legale. Forza solo l'orario di pubblicazione del post, non dei commenti. Si potrebbe modificare l'xml con un po' di codice, io sto mettendo a posto a mano gli orari "estivi" mentre faccio un po' di riformattazione delle foto, per fortuna ho meno di 200 post.

    RispondiElimina
  39. Mando un messaggio a Trantor: abilita quel maledetto profilo di commento!!

    RispondiElimina
  40. Astro: fattooooo! Grazie, carissimo. Caspita, mi ero dimenticata di doverlo fare! :)

    RispondiElimina
  41. Finito di trafficare con il template! Adesso s'inizia davvero in casa blogger!

    RispondiElimina
  42. Ti ho risposto sul mio blog, sospetto sia il nome utente, che però non sembra modificabile: se vuoi (se hai tempo / energie / voglia) ci possiamo sentire via mail direttamente per evitare giri di parole. Ma non ti voglio rompere, questo sia chiaro, e in tutti i casi mi sdebiterò per la consulenza :-)

    RispondiElimina
  43. @ Annina, Amleta ed Anas
    Lieto di essere stato d'aiuto.
    Forse ho una coscienza... No. Ho verificato.

    @ Lattugo
    Non chiedermi perché ma eri finito tra lo spam.
    Solo tu. Sa il cielo!
    Per l'ora dei commenti, francamente me ne sbatto - basta che sia corretta la data :)

    @ Laila
    Ti invidio, sappi che dovrai darmi una mano col template! :)

    RispondiElimina
  44. Ho provato a leggere tutta sta roba, ma trovo folle che io debba fare questa procedura per salvare dei file. La trovo una schiavitù della tecnologia, che non è al mio servizio.

    Ho importato il blog di splinder con iobloggo.com, che è molto semplice. Ma iobloggo è sviuppato molto male, anche graficamente.

    Il problema si crea quando lo si vuole esportare ed importare su altra piattaforma, sia wordpress che blogger, il proprio sito. Errori su errori, che neppure a google sanno risolvere.

    Pertanto che dire. L'ho salvato su iobloggo. Nel momento in cui la tecnologia sarà più avanzata sposterò e salverò l'archivio. altrimenti pazienza.

    RispondiElimina
  45. Che la tecnologia sia al nostro servizio è tutta da discutere.
    Certo: sarebbe più corretto [ logico ] fare tutto con due tasti.
    Ma se Splinder decide di non fornire un servizio di backup c'è poco da fare: non è tecnologia, ma totalitarismo.
    Però è casa loro e possono.

    Iobloggo importa da Splinder, a quanto ho capito, perché c'è la stessa struttura alla base.
    Sulla sua stabilità e opzioni non mi esprimo di certo: non l'ho usato ed è una piattaforma con le sue impostazioni. Fine.
    Di sicuro, per chi vuole migrare al volo è la soluzione ottimale [ anche se sembra che alcuni non riescano, ma non ho molte info ].

    Io ho scelto questo passaggio per due ragioni:
    1) Google è sicuramente più portato a durare
    2) Posso fare i miei backup con un click -> ecco, questa è tecnologia al mio servizio!

    P.S.: sto importando blog di altre persone che hanno problemi di linea, PC o tempo.
    Una volta impostata la procedura devo solo modificare un file di testo e ricreare il database - una dozzina di click ed ho finito :)

    RispondiElimina
  46. Io al punto 3.2 mi blocco! :(

    Quando clicco su Localhost mi appare una pagina bianca con questo:
    Warning: file_get_contents(lang.tmp) [function.file-get-contents]: failed to open stream: No such file or directory in C:\Users\f.magnani\Desktop\migrazione\xampp-win32-1.7.7-usb-lite\xampp\htdocs\xampp\index.php on line 2

    Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at C:\Users\f.magnani\Desktop\migrazione\xampp-win32-1.7.7-usb-lite\xampp\htdocs\xampp\index.php:2) in C:\Users\f.magnani\Desktop\migrazione\xampp-win32-1.7.7-usb-lite\xampp\htdocs\xampp\index.php on line 4

    Dipende dal fatto che ho Vista e non 7?

    Help! Non mi sembra di aver sbagliato niente fino al punto incriminato!!

    RispondiElimina
  47. Uhm, manca / non trova il file lang.tmp
    Si trova in " xampp\xampp\security\htdocs "
    E' un banalissimo file di testo con le due lettere della lingua.
    Crea un file txt nuovo, scrivi " it ", salvalo come " lang.tmp " nella directory sopra e rilancia.
    Dovrebbe risolvere.

    Qui c'è la soluzione:
    http://www.apachefriends.org/f/viewtopic.php?t=22686&highlight=lang+tmp

    Altrimenti, se è legato a Vista, non so davvero come aiutarti se non cin i soliti metodi:
    1) accedi come amministratore
    2) disabilita l'UAC
    3) lancia il pannello di controllo di XAMPP come amministratore

    RispondiElimina
  48. Niente.
    Nemmeno col Win7 di un altro pc (dove sono ora).
    Ho provato ad inserire il file che hai suggerito. Nella cartella indicata ce n'era già uno uguale ma con il teutonico "de" al posto di "it".
    Ho lasciato i due files.
    Ho lasciato il solo file "it".
    Ho corretto il file esistente da "de" in "it".
    Niente.
    Anzi qualcosa l'ho ottenuto: un mal di testa monumentale!
    ^_^
    :(

    RispondiElimina
  49. Fermi tutti!
    Ora ha deciso di "collaborare":)
    Mah!
    Non ho cambiato niente...

    Ora comunque vadoi avanti.... ^_^

    RispondiElimina
  50. Sorry.
    Arrivati al punto 9, l'import del blog, che parte dall'11/2007, arrivato ad un certo punto (metà 2008) si blocca.
    Ok, nessun problema. Io faccio ripartire tutto ma... devo far ripartire sempre dal 11/2007 o dal momento in cui l'import si è bloccato?
    Siccome son tre ore che gira e poi, dopo un 3/4 d'ora si blocca... ^_^
    (Sono oltre 2.000 post dal 2007 ad oggi, eh!)
    Grazie per l'aiuto!

    RispondiElimina
  51. [ Scusa se non ho risposto: ho acceso ora il PC.
    Lieto che sia andato tutto a posto! ]

    Per il punto 9, sono una marea di post.
    Ti si bloccherà sempre ma non è un problema.
    In linea di massima ti consiglio di rilanciarlo dall'inizio: dovrebbe darti " post già esistente " ma è utile per verificare se aveva saltato qualcosa.

    Alla volta successiva, parti un anno più avanti.
    L'obiettivo è quello di importarli un po' per volta, ma tutti :)

    RispondiElimina
  52. come mai quando lancio localhost mi dice cosi:
    Warning: file_get_contents(lang.tmp) [function.file-get-contents]: failed to open stream: No such file or directory in C:\Users\laura\Desktop\migrazione\xampp\htdocs\xampp\index.php on line 2

    Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at C:\Users\laura\Desktop\migrazione\xampp\htdocs\xampp\index.php:2) in C:\Users\laura\Desktop\migrazione\xampp\htdocs\xampp\index.php on line 4

    e non funziona??
    che devo fare??

    RispondiElimina
  53. @ Laura,
    aveva lo stesso problema un'altra pesrona poco sopra.

    http://dictatorwannabe.blogspot.com/2011/11/guida-completa-passo-passo-come-migrare.html?showComment=1321612233953#c1492223513628310828

    Prova e fammi sapere!

    RispondiElimina